Progettare + Arredare + Costruire = casain3mosse  
 

Home Agenzie Immobiliari Ricetta anticrisi: affitto social
casain3mosse - agenzie immobiliari

Se per comprare casa cerchi un affare, scegli qui da noi l’agenzia immobiliare

Ricetta anticrisi: affitto social
di Giuseppe Mulè   

Meno privacy tra le mura domestiche ma più soldi in tasca alla fine del mese. E’ anche questa una delle conseguenze della crisi economica che l’ultima indagine di Immobiliare.it, il portale d’annunci immobiliari specializzato nell’incontro tra domanda e offerta, ha rilevato studiando il fenomeno degli "affitti parziali".

In un anno il numero di famiglie che mettono a reddito una parte della propria abitazione è salito del 14%, mentre se si considerano gli ultimi 24 mesi la crescita è del 26,5%.

Rispetto al passato chi ha a disposizione un intero appartamento preferisce affittare le singole stanze, mentre chi, trovandosi a vivere in una casa più grande, ha una stanza in più – magari lasciata libera dal figlio che è andato a vivere da solo - l’affitta anziché tenerla vuota.

In questo modo, pur dovendo convivere con qualcuno che non è proprio di casa, si riesce a tirar su ogni mese, a seconda della città, dai 170 ai 500 euro ed oltre: un bottino niente male per il bilancio della famiglia italiana media.

casain3mosse - case e affitti

Da non sottovalutare che in generale questo genere di locazione è ‘in nero’. Le due parti sono così libere di lasciarsi senza troppi vincoli burocratici se qualcosa dovesse andare storto. E il canone mensile non è tenuto, per così dire, a passare sotto le forche caudine del fisco italiano, che lo ridurrebbero di almeno un quinto.

I soggetti più ricercati per la condivisione di parte della propria abitazione sono i lavoratori, preferibilmente con settimana corta, in modo tale da poter riacquistare la privacy familiare almeno durante il weekend.

Gli studenti hanno una vita più disordinata e orari meno rigidi, per cui sarebbe più difficile trovare un equilibrio tra le esigenze della famiglia locatrice e quelle dello studente fuorisede conduttore.

Gli affitti parziali non riguardano solo la casa in cui abitare, ma in misura ancora più diffusa il settore degli uffici. Negli ultimi 12 mesi l’offerta di stanze o parti di uffici è più che raddoppiata (+234%).Nel 56% dei casi è la riduzione del personale che spinge verso la locazione di stanze ad uso ufficio.

Imprenditori o piccole società offrono spazi, quasi sempre arredati, all’interno dei propri immobili operativi. Il target di questa ricerca è rappresentato soprattutto da piccoli imprenditori o professionisti freelance che puntano a sinergie di spazi (condividendo le sale riunioni o le aree relax), di tecnologie (rete telefonica e internet, stampanti, server) o di personale (segreteria, receptionist, addetti alle pulizie).

 

Progettazione + Arredamento + Realizzazione = casain3mosse